Dal punto di vista ayurvedico, esistono tre diversi tipi di stress: mentale, emozionale e fisico.

LO STRESS MENTALE
Lo stress mentale, secondo l’Ayurveda, è causata da un uso eccessivo o improprio della mente. Ad esempio, se si esegue un intenso lavoro mentale per molte ore al giorno, o se si lavora per tante ore al computer, queste situazioni possono causare uno squilibrio del dosha Vata collegato all’attività cerebrale, all’energia e alla mente. Il primo sintomo dello stress mentale è la perdita della capacità di gestire lo stress. La mente diventa iperattiva, si perde la capacità di prendere decisioni chiare, di pensare in positivo, si perde l’entusiasmo, si inizia ad avere difficoltà ad addormentarsi la sera quando si va a letto.
Rimedi:
La prima cosa da fare è seguire una dieta anti-Vata, quindi concedersi delle sedute di massaggio con olio di sesamo caldo, utilizzare qualche olio essenziale che induce al rilassamento come il basilico indiano, l’arancio, il geranio rosa, ecc. Praticare qualche esercizio yoga e la meditazione.

LO STRESS EMOZIONALE
Lo stress emozionale si presenta con irritabilità, rabbia, sentimento di tristezza e instabilità emotiva. Questo tipo di stress colpisce il sonno in un modo diverso dallo stress mentale, in genere si manifesta con risveglio notturno e con l’incapacità di riprender sonno.
Gestire lo stress emozionale è diverso dal mentale. Lo stress emozionale disturba il dosha Pitta, collegato con le emozioni e il funzionamento del cuore.
Rimedi:
Una dieta anti-Pitta è fondamentale, riducendo il consumo di cibi speziati e acidi. Usare oli essenziali rinfrescanti come menta piperita, rosa, lavanda. ecc. Concedersi delle passeggiate nei boschi o in riva al mare. Consumare cibi leggeri la sera, a cena.

LO STRESS FISICO
Lo stress fisico è causato da un uso improprio o eccessivo del proprio corpo, come ad esempio fare troppi esercizi fisici pesanti o fare per lunghi periodi dei lavori fisicamente faticosi. In questo caso, lo stress si manifesta con difficoltà di concentrazione, e l’ottusità della mente. Un’altra causa di stress fisico è la mancanza di esercizio fisico, questo provoca una digestione lenta e la formazione di ama (tossine). In entrambi i tipi di affaticamento fisico il processo di rigenerazione delle cellule rallenta, e così le cellule stesse diventano fisicamente deboli. Questo tipo di stress va ad aggravare i Dosha Kapha e Vata insieme.
Rimedi:
Oltre a concedersi del tempo di riposo per se stessi, occorre seguire una dieta anti-Kapha, riducendo il consumo di cibi dolci, oleosi e pesanti da digerire. L’uso di zenzero e curcuma nella propria dieta è consigliato.

Tratto da www.ayurvedaitalia.it